mercoledì 11 aprile 2018

Telefilm, enjoy! #65: Everything Sucks! - Prima Stagione

Salve a tutti e ben trovati, come avete trascorso la Pasqua? Avete tradizioni particolari? Ricorrenze tipiche delle vostre parti? Noi abbiamo una settimana abbastanza piena tra processioni e rappresentazioni. Ma bando alle ciance e andiamo subito al punto.


COME SEMPRE VI RICORDO CHE I MIEI COMMENTI NON SI RISPARMIANO NEGLI SPOILER, SE NON VOLETE ESSERE INFORMATI SULLA PROGRAMMAZIONE AMERICANA, O NON SIETE ANCORA IN PARI, VI SCONSIGLIO VIVAMENTE DI LEGGERE.



Everything Sucks! è una serie brevissima, di appena dieci episodi da una ventina di minuti ciascuno, che ho iniziato pensando fosse una piccolezza tenera e carina e invece è un concentrato di feels che non credevo possibile. Che poi, da un telefilm che si intitola "fa tutto schifo" cosa mi aspettavo? Sono un po' scema. 
Il telefilm è ambientato nel '96 ed è quasi interamente narrato dal punto di vista di sei ragazzi delle superiori: Luke, che inizia le scuole superiori assieme agli amici Tyler e McQuaid e da Kate, Emaline e Oliver, già studenti del liceo Boring High. 
I primi, assieme a Kate, fanno parte del A/V Club (club che s occupa del telegiornale scolastico), mentre Emaline e Oliver sono le stelle del Club di teatro. 
La storia racconta i piccoli e grandi drammi adolescenziali che i ragazzi affrontano: Kate scopre di essere attratta dalle ragazze, in un periodo storico in cui l'omosessualità non è accettata; Luke si prende una cotta per Kate, cercando di convincerla in tutti i modi a diventare la sua ragazza; Tyler e McQuaid seguono Luke nelle sue imprese, cercando di trovare un proprio posto nel gruppo; mentre Oliver ed Emaline fanno della recitazione e della teatralità un proprio tratto distintivo. 
Man mano che scopriamo la storia dei ragazzi, soprattutto quelle di Kate e Luke, scopriamo quanto i ragazzi abbiano in comune e quanto diversamente reagiscano: il padre di Luke ha abbandonato la famiglia, lasciando moglie e figlio; Kate invece ha perso la madre, restando sola con il padre. 
I due ragazzi, che tentano un'innocente relazione, durante la quale causano inavvertitamente dei danni al club di teatro, si ritrovano a proporre di unire i due gruppi per permettere i ragazzi del club di teatro di esibirsi sfruttando l'attrezzatura e la regia del club A/V. Iniziano dunque i preparativi per il film, che riesce a unire i due gruppi, permettendo ai ragazzi di conoscersi meglio: Emaline sembra incuriosita da McQuaid, forse il più strano tra i tre ragazzi, Oliver stringe uno strano legame con Tyler, mostrando una reale aspirazione nei confronti della recitazione, Emaline e Kate legheranno tant, finché Emaline non confesserà a Kate un'insicurezza che nasconde dietro la relazione con Oliver e un atteggiamento da mean girl. 
Tutti i ragazzi affrontano un percorso di crescita, oltrepassando quei pregiudizi e quegli stereotipi che covavano l'uno nei confronti degli altri e accettando la propria natura e la propria situazione. 
Finisce però con un colpo di scena che fa restare a bocca aperta, portandoci a urlare a gran voce: RINNOVATELO PERCHÉ ALTRIMENTI NON RISPONDO DI ME.




E con questo è tutto, voi l'avete vista? Cosa ne pensate?
A presto, 

vostra, Cinzia.

2 commenti:

  1. Ciao! Non conosco questa serie, grazie per la segnalazione :-)
    Ho scoperto oggi il tuo blog e ti seguirò volentieri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Silvia, è un piacere sapere che ti è stat utile questa recensione. Mi sento però in dovere di informarti che da qualche giorno è uscita la notizia che la serie non è stata rinnovata. :(
      (Non l’ho scritto nel post perché era stato programmato qualche tempo prima e non era ancora uscita la notizia).

      Elimina