venerdì 20 aprile 2018

Segnalazione "Kill" di Anna Pampuri e Alessandra D'Errico

Salve a tutti e buon fine settimana, mi faccio viva oggi, con immenso ritardo per quanto riguarda la parte librosa del blog, con una segnalazione. La segnalazione di quest'oggi, però, è una segnalazione particolare perché non fa riferimento a un libro già pubblicato ma a una campagna che prende il nome di crowdfunding, con questo termine si indica un processo di finanziamento collettivo attraverso il quale si finanzia, appunto, una determinata operazione. In questo caso ci riferiamo chiaramente alla pubblicazione di questo libro. Bookabook investe sulle opere presentate, raccogliendo fondi grazie alla vendita delle stesse opere per poi, raggiunta una determinata quota, far sì che queste raggiungano le librerie e la piena diffusione. La campagna di crowdfunding consente di preordinare il libro così da raggiungere le duecento copie che servono per la diffusione fisica nelle librerie, dà però l'opportunità sia di leggere un'anteprima per comprendere se la storia o lo stile siano di vostro gradimento, e consegna, in seguito all'acquisto, la bozza del romanzo, che verrà sostituita dalla versione editata non appena si raggiungerà l'obiettivo, se ciò non dovesse accadere entro il limite di tempo fissato (cento giorni) i soldi dell'acquisto verrano totalmente restituiti (questo è uno dei motivi per cui non c'è una vera e propria copertina nella parte sotto, relativa alla vera e propria segnalazione, ma solo l'immagine che le due autrici hanno scelto e del fatto che le pagine segnate siano quelle in riferimento al PDF della bozza e che potrebbero dunque non combaciare con la versione editata).
Io ho già acquistato il romanzo perché credo nella storia presentata e credo nelle autrici che l'hanno elaborata, che non sono nuove nella stesura a quattro mani. Le conosco ormai da un annetto, le ho conosciute prima come fanwriter, poi come persone... inutile dire che sono splendide sia nel primo che nel secondo caso. Il fatto che dal più ristretto e quasi protetto mondo del fandom loro abbiano avuto il coraggio e la forza per passare al mondo originale e di tentare questa strada è una vittoria riflessa per chi al mondo del fandom appartiene, per questo mi piacerebbe che loro riuscissero nel loro obiettivo e che questo romanzo avesse l'opportunità che merita. 



Titolo: Kill;
Autore: Anna Pampuri e Alessandra D'Errico;
Editore: Bookabook;
Pagine: 146;
Prezzo: 15,00€ (cartaceo), 6,00€ (ebook);
Genere: Romance MM.

TRAMA

Darren, trentenne, killer professionista, deve affrontare un nuovo caso: un hacker sta cercando di entrare nei sistemi informatici della sua organizzazione, rischiando di farne saltare la copertura. L’uomo si ritroverà ad avere un contatto diretto con chi è dall’altra parte dello schermo: l’hacker lo prende in giro, lo contatta sempre più spesso e, col tempo, comincia a penetrare sempre più oltre la corazza che Darren si è costruito intorno da quando suo padre lo ha lasciato solo con una madre e due sorelle. Conoscerà una donna, metterà alla prova l’unica amicizia che è stato in grado di instaurare nonostante il suo lavoro e si renderà conto di quanto gli manca la sua casa quando è in giro per il mondo a causa delle missioni, ma, soprattutto, dovrà fare i conti con i fantasmi del passato, uno in particolare.

ESTRATTO

Darren si è sempre definito una persona soddisfatta dall'ordine attorno a lui, non del tipo maniacale, ma gli è sempre piaciuto avere le cose sotto controllo e non perdere la testa per cercare qualcosa dispersa per la casa sotto chissà cos'altro. Per questo, mentre si guarda attorno, si chiede come sia potuto accadere: occupa quell'attico da tre giorni e sembra sia esplosa una bomba fatta di vestiti, libri e altri oggetti quasi irriconoscibili sotto altri. Non ha ancora avuto il tempo di sistemare gli scatoloni che giacciono nel mezzo del salotto, abbandonati. Il divano, invece, è completamente coperto da pacchetti regali: forse si è lasciato prendere la mano, ma è più forte di lui, soprattutto ora che può permetterselo, ama viziare le sue donne e i suoi nipoti. 

Puoi acquistarlo su:



Le autrici: Alessandra D'Errico e Anna Pampuri: una classe '92, l'altra classe '87. A dividerle 670 km, ma ad avvicinarle è stata la passione per la scrittura. Hanno cominciato a scrivere storie grazie ad un botta e risposta in una chat WhatsApp e da quel momento non hanno più smesso. Alessandra si occupa di comunicazione, non riesce a fare a meno delle parole e adora ascoltare e leggere quelle altrui; Anna divide la sua vita tra l'amore per la scrittura, il disegno e la sua famiglia.
Entrambe diciannovenni convinte, almeno nella mente.
Del loro romanzo dicono: 

 Perché abbiamo scritto questo libro?
Avevamo quasi il bisogno fisico di raccontare qualcosa, di trasmettere emozioni, di emozionare i lettori. La voglia di regalare una stretta allo stomaco, di riuscire a conquistare parola dopo parola, ma, soprattutto di far affezionare i lettori ai nostri personaggi. Ormai trattiamo Darren e gli altri come fossero nostri amici di vecchia data, quindi abbiamo messo la loro storia su carta per far sì che avvenisse la stessa cosa anche per altri.


Che dirvi di più, date una possibilità a queste ragazze e al loro romanzo, se lo meritano e lo merita la loro storia anche. 
A presto, 

vostra, Cinzia.


Nessun commento:

Posta un commento