venerdì 12 febbraio 2016

Recensione Obsidian - Jennifer L. Armentrout

Salve, da quanto temp non vi ammorbo con le mie recensioni? Tanto, ceramente tanto, ma eccomi con le mie opinioni su Obsidian, primo volume della saga Lux.
Andiamo subito alle informazioni di rito:


Titolo: Obsidian (Lux Saga #1);
Autore: Jennifer L. Armentrout;
Editore: Giunti Editore;
Pagine: 336;
Prezzo: 12,00€;
Genere: Young Adult, Urban Fantasy;
                                                

TRAMA

E se l’amore viaggiasse alla velocità della luce?

Katy, una book blogger diciassettenne,
si è appena trasferita in un paesino soporifero del West Virginia, rassegnandosi a una noiosa vita di provincia. Noiosa finché non incrocia gli occhi verdissimi e il fisico da urlo del suo giovane vicino di casa: Daemon Black è la quintessenza della perfezione. Poi quell’incredibile visione apre bocca: arrogante, insopportabile, testardo e antipatico. Fra i due è odio a prima vista. Ma un giorno Daemon salva Katy da un’inspiegabile aggressione, bloccando il tempo con... un flusso sprigionato dalle sue mani. Sì, il ragazzo della porta accanto è un alieno. Un alieno bellissimo invischiato in una faida galattica, e ora anche Katy, senza volerlo, c’è dentro fino al collo. L’unico modo per sopravvivere è stare incollata a Daemon. Sempre che lei non lo uccida prima...


RECENSIONE

Comincio la mia recensione con una premessa, sono una persona orribile. Per un'infinità di ragioni, avrei dovuto scrivervi questa recensione giorni fa, e invece ho sempre rimandato, poi, ho cominciato questa saga così in ritardo perché irritata dalla copertina, come dicevo nella mia pagina. Sul serio, la detesto, ma leggendo un po' di recensioni in giro per il web mi sono convinta ad ignorare la copertina e mi sono buttata a capofitto sulla saga.
Che dire, scorrevole, lieneare, interessante. 
Katy, diciassette anni, si trasferisce in un luogo dimenticato da Dio assieme alla madre, ha come vicini di casa Dee e Daemon Blak, gemelli. Lei un peperino, bellissimo e caloroso che sclera, letteralmente, per l'amicizia di Katy (manco lei fosse la figlia di Obama), lui un irritante e spocchioso bellimbusto che di educazione ne conosce poca. Si crea quindi questa particolare situazione per cui, in meno di dieci minuti, Dee e Katy diventano migliori amiche, mentre Daemon non perde occasioni per ricordare a Katy quanto questa sia inadeguata come amica di sua sorella, assieme a lui non perdono occasione nemmeno gli amici di Daemon e Dee, tutti molto calorosi, i ragazzi. 
Prima delle cose che ho detestato: l'amicizia fulminea e indissolubile di Dee e Katy. Io comprendo il fatto che due ragazze da sole che non hanno mai avuto molti amici possano trovarsi e legare in maniera più veloce di altri, ma quel che è troppo è troppo, senza contare che Dee, caratterialente, mi ricorda troppo Alice Cullen, ma andiamo avanti.
Presto detto, Daemon e Dee sono alieni, Luxen, ospitati sul nostro pianeta a patto che non destino curiosità, eterni nemici dei Luxen sono gli Arum, esseri fatti di tenebra che si cibano dela luce dei Luxen. Katy, suo malgrado, si trova invischiata in questa lotta infinita, anche se prima di arrivare alla parte paranormal e interessante passiamo pagine e pagine di stuzzicamenti e dispetti e liti e baruffe dei nostri protagonisti, divertenti... ma come in ogni primo volume di una saga del genere, le cose vanno a rilento.
Verso la fine de libro l'attenzione si alza, comincia a rivelarsi questo mondo, questa guerra perenne tra le due razze e il fatto che Katy sia invischiata è una bella variabile imprevista.
La cosa che più ho apprezzato è stata la storia d'amore lenta, Daemon è uno stronzo e Katy non lo dimentica, nemmeno quando lui le fa presente l'attrazione reciproca, lui è uno stronzo pure quando le dice che forse portebbe adirittura piecergli.
Lei è una tosta, lui è un figo, questa combinazione non mi dispiace mai.
Lo consiglio? Non lo consiglio? 
Sì, ma non aspettatevi troppo, preso a sé non ha nulla di speciale questo romanzo, ma il fatto che sia l'inizio di una saga fa sì che la storia possa migliorare andando avanti e da quel che ho visto una chance la do volentieri!




Eccomi, finalmente con questa recensione, non pensavo sarei riuscita a scriverla, comunque, eccola qui, fatemi sapere le vostre opinioni!
A presto, 

vostra, Cinzia.


2 commenti:

  1. Cinzia, io ho amato questa serie perché secondo me migliora sempre di più *-* Il primo è una promessa per una bella saga e infatti non mi ha delusa =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jess, leggerò gli altri, perché comunque mi ha incuriosita, ha delle belle preesse nonostante quel paio di cose che proprio non ho digerito, e cioè amicizia fulminea e andatura troppo lenta. Spero tanto si riprenda nei prossimi :)

      Elimina