lunedì 1 febbraio 2016

Recensione Amici di letto - Gina L. Maxwell

Eccomi, dopo la ribrica telefilmica, con una recensione fresca di lettura, parlo della primo volume di una saga romance contamporanea, che ho divorato in pochissimi giorni: Amici di letto.


Titolo: Amici di letto (Fighting for love #1);
Autore: Gina L. Maxwell;
Editore: Fabbri Editore;
Pagine: 295;
Prezzo: 10,00€;
Genere: Romance;







Trama:

Dopo un matrimonio fallito, Lucie è determinata a evitare relazioni passionali per mettersi alla ricerca dell'uomo giusto: bello, in carriera, desideroso di farsi una famiglia e caratterialmente compatibile. Stephen, il brillante medico con cui lavora, sarebbe il candidato ideale, se non fosse che non la degna nemmeno di uno sguardo. La soluzione arriva insieme a Reid, il migliore amico del fratello di Lucie, nonché sua cotta adolescenziale: Reid ha bisogno di fermarsi in città per un breve periodo e in cambio di un posto letto sul divano di Lucie è disposto a dispensarle consigli su come conquistare il dottore. A Lucie, perennemente insicura e abituata a nascondersi dentro maglioni sformati, serve prima di tutto un po' di consapevolezza del proprio fascino. In pochi giorni, però, le "lezioni di seduzione" si trasformano in giochi erotici sempre più spinti e coinvolgenti. E quando c'è feeling tra le lenzuola, è difficile fermarsi... Ma quello che c'è tra Lucie e Reid è solo intesa fisica o qualcosa di più?


Recensione:


Come vi avevo anticipato qualche pst fa, con gli esami io necessito di romanzi schofosamente romantici, d'amore, pieni zeppi di chliché, che io non considero un male, sia chiaro, a me piacciono molto, i cliché.
Comunque, essendo in piena sessione e in paranoia, in uno stato di ansia assoluta, sono andata alla ricerca di questo genere di romanzi e sono incappata in Amici di letto, una divertente commedia in cui lei, Lucie, è una fisioterapista perdutamente innamorata di un suo collega, che però non la vede neppure; e lui, Reid, pugile professionista che sotto pseudonimo va da lei per farsi rimettere in sesto la spalla.
Il caso vuole, però, che Lucie e Reid si conoscono da tutta la vita, lui è infatti il migliore amico del fratello di lei e si reincontrano proprio in un momento in cui Lucie era depressa a causa del suo innamorato. Reid si fa raccontare tutta la storia e decide di aiutarla. Le propone un accordo: cioè lui le insegnerà a sedurre un uomo e lei gli rimetterà a posto la spalla in vista di un importante incontro di boxe.
Il gioco però sfugge loro di mano, e agli insegnamenti si sostituiscono i sentimenti. Devo dire che da questo punto di vista avrei preferito più calma, infatti, i protagonisti subito dopo l'inizio delle lezioni di seduzione si lasciano già trasportare dalla passione, da una forza che non riescono a fermare. Cosa un po' improbabile, visto e considerato che Reid è il migliore mico di Jax, fratello di Lucie, e per tale motivo lui ha sempre visto lei come una sorella. La scoperta quindi di lei come donna, come potenziale amante, poteva avvenire con più calma.

Poteva davvero fidrsi di lei? L'arte era una faccenda estremamente personale, e qualcosa di così intimo - l'espressione che aveva quando faceva l'amore con lui - lo era ancora di più. Lucie aveva tutto il diritto di sentirsi offesa, anche se nessun'altro a parte loro avrebbe mai visto quel disegno: in fondo, Reid si era preso quella libertà senza interpellarla.
A lui sarebbe piaciuto pensare di aver fatto quella follia in preda a chissà quale impeto, ma la verità era ben diversa. Luicie aveva qualcosa di particolare, qualcosa che lo faceva sentire migliore e che risvegliava il suo lato creativo sopito da anni.

Però, in seguito, la dolcezza e la sensualità con cui il romanzo va avanti, grazie anche ad una narrazione in terza persona che ci consente di comprendere i pensieri di entambi i personaggi, ci conquistano lentamente, fino a farci tifare immensamente per loro, che hanno entrambi alle spalle storie non molto felici, e hanno dovuto imparare che non sempre le cose sono facili e che bisogna crescere più in fretta del previsto, a volte.
A spezzare però le loro storie un filino più serie, intervengono tutti gli altri personaggi di contorno, tra cui adocchiamo Vanessa, Nessie, amica di Lucie e, ricordatevela, protagonista del prossimo volume di questa serie.
Che dire, è un romanzo del genere come se trovano molti, non ha molti punti originali, ma è comunque una lettura piacevole e scorrevole. 





Per oggi è tutto, voi avete letto questo romanzo? Come lo avete trovato? Vi è piaciuto?
Fatemi conoscere la vostra pinione. A presto,

vostra, Cinzia.

4 commenti:

  1. Ciao! Anch'io la penso come te, non è particolarmente originale o altro, ma è molto piacevole da leggere =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Avid, sì è una lettura leggera, senza troppe pretese, ma rilassante :)

      Elimina
  2. Ciao Cinzia! Io lo lessi tempo fa, ma concordo con te: una lettura romance carina e poco impegnativa, che dà quello che promette. Mi piacque molto ^^ Devo ricordarmi di leggere i due seguiti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa :D
      Sì, anche io sono rimasta soddisfatta dalle aspettative, anche i seguiti promettono bene, sia Jax che Vanessa sembrano due personaggi interessanti.

      Elimina