sabato 19 dicembre 2015

Recensione Regole d'amore per amici confusi - Ellie Cahill

Salve, è passato qualche giorno dall'ultimo post e ancora di più dall'ultimo inerente alle varie rubriche, coma va? Io sono reduce da un test all'università, praticamente, comico, e ora vacanze, regali, preparazione della sessione invernale e stress. 
Ma andiamo a parlare di cose importanti.


Titolo: Regole d'amore per amici confusi;
Autore: Ellie Cahill;
Editore: De Agostini;
Pagine: 376;
Prezzo: 6,99 (kindle), 12,67 (cartaceo);
Genere: Romance;






Trama:

Il primo anno di college può essere un incubo. Soprattutto quando il tuo fidanzato ti pianta senza troppi giri di parole. Come è successo a Joss. Per fortuna c’è Matt a raccogliere i cocci del suo cuore infranto. Matt, l’amico migliore del mondo, gentile, divertente e sempre disponibile. Ogni volta che le cose non vanno, Joss si rifugia tra le braccia di Matt. È con lui che ride, si confida e passa la notte. Per poi scappare via la mattina dopo. Joss e Matt sono amici di letto straordinari, e sono convinti che la cosa possa funzionare per sempre. L’importante è seguire regole ben precise. Prima fra tutte, non innamorarsi mai l’uno dell’altra.



Recensione:

Salve, dunque, eccomi qui con la recensione di questo romanzo che, per quel che mi riguarda, ha superato anche le più rosee aspettative. Lo avevo in lista da tempo e solo ultimamente, presa dalla noia, dalla voglia di qualcosa di divertente, di leggero, che non fosse pesante come altre letture, mi sono dedicata a questo libro.
Ciò che fin dall'inizio mi ha incuriosita di questo romanzo era il rapporto di base tra i due protagonisti: due amici, che decidono di andare a letto insieme, seguendo determinate regole, la cosa bella in tutto questa storia è che questo genere di relazione va avanti per anni, sette per la precisione.
Joss e Matt, infatti, si conoscono al primo anno di college, diventano amici. Joss è felicemente fidanzata, ma alla prima visita che il fidanzato le fa viene mollata e, decisa a toglierselo dalla mente e dalla pelle, sceglie di trovare qualcuno con cui andare a letto, così da poter dire che l'ex non era stato l'ultimo con cui aveva fatto sesso. Dopo un disastroso tentativo di rimorchiare un emerito sconosciuto Joss si sfoga con Matt, da cosa nasce cosa e i due decidono di andare a letto insieme creando quel che viene definito "sesso sorbetto", la cui funzione è dare un colpo di spugna alle brutte esperienze amorose. Man mano che i due vanno avanti inseriscono varie regole in questo accordo strampalato, che però riescono a tenere in piedi senza troppo problemi.
La narrazione si alterna tra passato e presente, mostrandoci Joss e Matt sette anni dopo il primo anno di college, che devono affrontare una cena in cui Joss è turbata, e tutti i sette anni di questa strampalata amicizia, durante i quali loro ne passano di tutti i colori, in campo amoroso.
Joss e Matt hnno un rapporto particolare, il loro divertirsi assieme non pregiudica l'amicizia che comunque è sincera, accanto a loro vi sono altri amici, i compagni di college, che gravitano attorno a loro e danno loro consigli, mentre nel presente abbiamo Nellie, la collega di Joss che la spinge a chiarire questa situazione, che dopo tutti quegli anni non può andare avanti, non dopo che forse l'amicizia si stava trasformando in qualcosa di più.
A me è piaciuto molto, Joss e Matt sono divertenti, ironici, simpatici, due personaggi come tanti se ne trovano nelle nostre vite, poi hanno dato vita a una commedia veramente carina.
Io ve lo consiglio caldamente, alla prossima carissimi,

vostra, Cinzia.

6 commenti:

  1. Ciao! Questo libro non mi ha ispirata particolarmente, ma la tua recensione mi ha fatto ricredere, lo leggerò di sicuro!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ne sono contenta, fammi poi sapere cosa ne pensi :)

      Elimina
  2. Una lettura leggere e scorrevole che si legge in fretta.
    Avrei preferito che all'ovvia conclusione, cioè che fossero fatti l'una per l'altra, i due protagonisti l'avrebbero capito subito ma va bhe forse in quel caso sarebbe stato troppo facile invece certe volte adoriamo complicarci la vita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cia Susy, sì lìho letto molto in fretta anche io, devo dire che invece la conclusiona a me non è dispiaciuta, cioè i fatto che in realtà lui non la stesse davvero mollando era prevedibile, però alla fine quello che ne è conseguito, e cioè il loro confronto nell'ascensore, quello non è sipiaciuto, se lo avessero scoperto prima ci avrebbero tolto il divertimento di Joss in preda alle vertigini XD

      Elimina
  3. bella recensione e purtroppo per me la mia TBR si allunga sempre di più !!!
    nuova lettrice vengo dal link party invernale :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie mille per essere passata, dopo ieri purtroppo non ho avuto ancora modo di passare a guardare nel post gli altri iscritti, è un piacere averti qui, passerò sicuramente :D
      Questo libro è molto carino, leggero! Te lo consiglio, poi è una lettura veloce, scorre bene :)

      Elimina