lunedì 17 agosto 2015

Telefilm, enjoy! #5: Pretty Little Liars: episodio 06x10 "Game Over Charles"

Salve a tutti miei cari, come procedono le vostre ferie? Avete trascorso un buon Ferragosto? Io sono rientrata dalle mie vacanze per affrontare problemi non proprio simpatici, per questo mi sono assentata tanto dall'ultimo aggiornamento. Eccomi di ritorno però con la rubrica Telefilm, enjoy! 
Non potevo non dedicare il primo aggiornamento utile a questo e al telefilm Pretty Little Liars, dopo la tanto attesa rivelazione di -A.




Dopo anni di vicissitudini e peripezie, trollaggi infami di parte di Marlenona nostra e teorie che rasentavano l'assurdo siamo giunti al tanto atteso episodio. In trepidante attesa avevamo lasciato un'Ali sconvolta pronunciare «Oh my God» alla vista di quello che era Charles, suo perduto fratello e aguzzino da anni. 
Le Liars, accompagnate da Mona, si sono nel frattempo recate alla base operativa di Charles, cioè alla Carissimi Group, finanziata da Jessica Di Laurentis e che fungeva da banca per -A.
Qui le nostre eroine (più comunemente note come scemette) si trovano di fronte un impianto tecnologico di ultima generazione — talmente avanzato da far paura al telefilm Fringe (e loro viaggiavano per le dimensioni, acciderba) — attraverso cui vedono le riprese di -A assieme alla nostra Alison, il cappuccio si abbassa ed ecco rivelata dopo anni di attese -A: CECE DRAKE.



La scelta ha lasciato tutti basiti, perché, come da titolo, ci si aspettava un maschietto, dai biondi capelli, figlio maggiore dei Di Laurentis, ricoverato al Radley in tenera età, Charles appunto. E invece ci ritroviamo CeCe, tette-munita, che dice «Ciao Ali, ma io ti ho sempre voluto bene, my little sister», al che ci si domanda "E meno male, se le volevi male che facevi?!?"
Comunque, la nostra CeCe comincia il suo racconto, che parte dal famoso incidente che il padre di Ali raccontò, quello in cui il bambino la lasciò sotto l'acqua bollente senza fare nulla, proseguendo poi dicendo che aveva sempre avuto un animo femminile mai accettato dal padre. In seguito all'incidente Charlie viene rinchiuso al Radley e Jessica comincia ad assecondare la natura di Charles, mentre il padre non va più nemmeno a trovarlo. Passa il tempo e Charles fa amicizia con un'altra piccola paziente del Radley: Bethany Young. La quale si macchia dell'omicidio della madre di Toby, incolpando dell'accaduto poi Charles, motivo per il quale Jessica corrompe Wilden per far sì che l'omicidio della Cavanough passi per suicidio. 
In seguito a questi fatti il tempo passa, la natura di Charles come nato nel corpo sbagliato diventa sempre più palese e viene escogitato un escamotage da Jessica per far sì che il figlio si senta bene, la finta morte di Charles e la rinascita dello stesso come Charlotte, inconsapevole del fatto che questa fonte morte fosse stata fatta credere a tutti. 
La nostra Charlotte, diventata ormai CeCe, ottiene grazie a sua madre, dei permessi per frequentare delle lezioni alla U-Penn, ma lei, assaporando la libertà, decide di andare alla ricerca dei suoi fratelli, così conosce Jason e Alison, entra nel cuore di entrambi (sebbene Jason volesse entrare da qualche altra parte, ma buon per lui non ci sia riuscito, altrimenti avrebbe dovuto pagarsi decenni di psicoterapia), finché non viene scoperta da sua madre. 
In seguito giungiamo alla notte della scomparsa di Ali, ricapitoliamo: Ali quella notte ha visto tutta Rosewood e tutta Rosewood aveva un buon motivo per farla fuori, in giro si trovano le Liars, tra cui Spencer strafatta con una pala in mano, Bethany Young, che avendo rubato i vestiti di CeCe indossava lo stesso top giallo di Alison, che voleva far fuori Mrs D perché andava a letto con suo padre, la stessa Alison che ricattava chiunque un po' a destra e un po' a manca, CeCe, che voleva difendere sua madre da Bethany e vari ed eventuali che alla resa dei conti si rivelano di poca importanza.
Dunque, Bethany viene colpita da Mona, la quale è convinta di aver colpito Alison e che voleva vendetta per le angherie subite al liceo, Bethany viene poi seppellita da Melissa che scambiandola a sua volta per Alison, è convinta che ad ucciderla sia stata Spencer, avendola vista inizialmente con una pala in mano, in tutto questo nessuno si premura di controllare se effettivamente la ragazza fosse viva o morta, in quanto era ancora viva al momento in cui fu seppellita, morendo in seguito soffocata.
Alison viene colpita , alla fin fine, da CeCe, che la scambia per Bethany, Mrs D che vede la scena in diretta TV dalla finestra esce fuori e va a seppellire la figlia, anche lei senza controllare se la figlia sia ancora viva o meno, mi domando chi abbia insegnato i rudimenti del primo soccorso in quel di Rosewood. 
CeCe da questo momento in poi scompare, riappare al momento in cui Mona viene rinchiusa al Radley, è infatti lei la famosa Red Coat, che in realtà era un accappatoio, con la quale Mona parla e a cui dice «Ho fatto tutto ciò che mi avevi detto», anni di sotterfugi e inganni, tesori e notti insonni e Mona parlava con una Fake Ali in accappatoio rosso, riferendosi alle dritte che Alison le aveva dato per essere una ragazza popolare al liceo. 
Da questo momento CeCe ruba il gioca a Mona, per la quale prova una certa stima, infatti lei faceva un po' il cavolo che le pareva al Radley. Da questo momento comincia a tormentare le ragazze, perché le considerava delle nemiche di Alison in un certo senso, e anche perché si divertiva amorevolmente a farlo. 
È in questo periodo che comincia a sospettare il fatto che Alison sia ancora viva ed è qui che comincia a cercare un modo per farla uscire allo scoperto, cosa che accade durante l'incendio in cui le liars quasi non muoiono «Ma non si sono fatte niente alla fine» mi sembra di sentire urlare indignata CeCe.
In tutto questo CeCe viene aiutata nientepopodimenoché da Sara Harvey, la ragazza rinchiusa nella doll-house di -A da quando scomparve, lei diceva. La ragazza interpretava Red-coat e la vedova nera durante il funerale di Wilden.
A varie domande è stata data una risposta, ad altre Marlenona nostra ha risposto ad alcune interviste, cioè, come la morte di Ian, frutto di un suicidio, poi fatto passare da Mona per omicidio; la morte di Garrett, ucciso da Wilden perché corrotto; le incongruenze circa alcune scene sulla morte di Marion Cavanough, durante la 06x10 si nota infatti la donna uccisa da una Bethany ancora ragazzina, ma nel corso della serie Toby e Alison sembravano adolescenti.
Per ciò che concerne la transessualità di Charles, credo che l'idea si molto bella ma sviluppata male, dubito lui abbia subito un intervento, dubito che in un luogo come il Radley questo possa essere stato accettato, poi resta il mistero della morte di Jessica Di Laurentis, si spera perno del mistero della 6B.
L'episodio si conclude con le ragazze che lasciano tutte Rosewood per mete diverse, mentre Alison resta lì, e abbiamo uno scorcio della 6B: le ragazze cinque anni dopo tornano a Rosewood per avvertire Ali che lui è arrivato. Lui chi, non si sa.
Personalmente sono ansiosa di vedere che fine hanno fatto le nostre ragazze e chi sarà questo nuovo cattivo, sperando in una seconda parte più matura e verosimile. 
Amo PLL, è il mio Guilty Pleasure, ma ciò non toglie che spero in un'evoluzione che possa farmi dire: ecco, questo era il telefilm che doveva essere.
Buone vacanze per chi ancora deve iniziarle e buon rientro a chi come me è ormai rientrato nella monotona quotidianità, ci vediamo presto con la recensione delle Storie di Transienda.

vostra, Cinzia.

Nessun commento:

Posta un commento